fbpx
Aller au contenu

Progetto Fuoco 2022: al via la fiera per gli amanti della biomassa

Attesi più di 60.000 visitatori nei quattro giorni dell’evento

Attesi più di 60.000 visitatori nei quattro giorni dell’evento

Foto dell'edizione 2020 di Progetto Fuoco

Da ieri gli amanti del mondo della biomassa, e gli operatori del settore, sono tutti a “Progetto Fuoco” a scoprire le ultime novità della tecnologia nei sistemi di riscaldamento a legna e a pellet alternativi al gas schizzato alle stelle e soprattutto rinnovabili ed ecosostenibili.

Ricerca e innovazione sono al centro di questa nuova edizione di “Progetto Fuoco”, il più importante evento mondiale dedicato al riscaldamento a biomassa, promosso da Piemmeti e in programma dal 4 al 7 maggio in fiera a Verona, con più di 800 brand presenti e con oltre 60mila visitatori attesi.

“Quello del riscaldamento a biomassa è un mercato in continua innovazione. Si tratta di un’energia rinnovabile, economica e sicura, capace di dare risposte al recente picco di interesse da parte dei consumatori.” – ha commentato Raul Barbieri, direttore generale di Piemmeti. “Progetto Fuoco 2022 metterà al centro proprio i temi dell’innovazione e della sostenibilità, e quella che si prospetta è una grande edizione: ci attendiamo un numero di visitatori nell’ordine dei 60 mila, di cui almeno 15 mila dall’estero, mentre avremo la presenza di 800 espositori.”

Innovazione tecnologica e sostenibilità con grandi imprese e giovani innovatori

Innovazione tecnologica e sostenibilità con grandi imprese e giovani innovatori

Dalle stufe ai caminetti passando per caldaie, barbecue e cucine a legna e pellet: in prima linea a Progetto Fuoco, assieme alle grandi imprese, saranno presenti giovani innovatori e startup. Ma anche convegni, workshop e dimostrazioni pratiche distribuiti in 7 padiglioni della Fiera di Verona, su un’area espositiva di 130 mila metri quadri.

Le startup troveranno posto nell’Innovation Village, una “future showroom” che racchiuderà le migliori startup italiane, e nella seconda edizione di “Give Me Fire – Progetto Fuoco Startup Award”, la challenge promossa da Progetto Fuoco, Blum e AIEL che vedrà numerose aziende innovative presentare i loro prodotti tecnologici relativi al settore del riscaldamento a biomassa.

Le startup si sfideranno in due round di pitch, brevi presentazioni in cui dovranno dimostrare la validità del loro prodotto e rispondere alle domande della giuria e del pubblico in modo rapido e brillante.

Gli altri eventi in programma

Gli altri eventi in programma

La manifestazione ospiterà anche un Hackathon, una maratona in cui i giovani innovatori troveranno risposte ai problemi posti da tre grandi aziende del settore come Edilkamin, La Nordica Extraflame e Palazzetti.

Ma Progetto Fuoco è anche attenzione a bellezza e design dei prodotti. Grazie ad una partnership con il blog “Fire Observer | Danilo Premoli”, dedicato al design e al mondo del fuoco, Progetto Fuoco organizza il “PRIZE X 2021” il premio di design per le stufe e i caminetti, quest’anno assegnato sia sulla base dei voti dei lettori del blog che sui voti di una giuria specializzata di architetti. Saranno le aziende di Lignum – Distretto del Mobile di Verona, ognuna con un proprio spazio, a caratterizzare le stufe vincitrici del premio proponendo, per ognuna di esse, un’ambientazione studiata per valorizzarne le caratteristiche e i valori estetici del prodotto.

Infine nell’area esterna sarà presente anche “Progetto Bosco”, l’area tematica dedicata al bosco e alla meccanizzazione forestale. I principali costruttori e i più famosi brand mondiali proporranno le più avanzate tecnologie disponibili oggi sul mercato.

Per ulteriori informazioni: https://www.progettofuoco.com/

Les derniers articles

Approfondissements

Come scegliere il pellet?

L’uso quotidiano di un pellet scadente può essere davvero deleterio per le stufe.

Che venga acquistato presso aziende locali o online ci sono dei piccoli trucchetti per individuare il pellet di migliore qualità.

Lire tout