fbpx
Vai al contenuto

Legge di bilancio 2022: si va verso la proroga degli incentivi per le caldaie a biomassa

L’estensione degli incentivi fino al 2024

L’estensione degli incentivi fino al 2024

L’approvazione definitiva arriverà probabilmente a Capodanno, ma nel testo della manovra di bilancio 2022, che al momento è in discussione in commissione Bilancio del Senato, emergono linee guida chiare per quanto riguarda le detrazioni fiscali previste dal superbonus del 110%.

L’articolo 9 del disegno di legge, infatti, proroga fino fino al 31 dicembre 2024 il termine entro cui possono essere sostenute “le spese per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernali alimentati a biomasse combustibili”. Si tratta di detrazioni del 50% fino ad un valore massimo di 30mila euro, il cui costo per i contribuenti era stato stimato nella relazione tecnica qualche anno fa in 45,8 milioni di euro.

Al momento inoltre, vi è anche un emendamento che propone la soppressione delle limitazioni al superbonus, per poterlo garantire su tutto il territorio nazionale, a prescindere dal livello di inquinamento e dalla metanizzazione.

La legge di Bilancio per il 2022 si inserisce così nell’ambito della Missione 2 del PNRR “Rivoluzione verde e transizione ecologica” che mira al rispetto del principio di sostenibilità ambientale.

Gli ultimi articoli:

Approfondimenti

Come scegliere il pellet?

L’uso quotidiano di un pellet scadente può essere davvero deleterio per le stufe.

Che venga acquistato presso aziende locali o online ci sono dei piccoli trucchetti per individuare il pellet di migliore qualità.

Leggi Tutto