Bolletta del gas troppo cara? È il momento di passare alla biomassa!

Il caro bollette è l’incentivo migliore per investire

Il freddo è definitivamente arrivato nelle case e con lui il tanto temuto caro bollette. Quest’anno, inoltre, una serie di fattori hanno contribuito ad aumentare vertiginosamente i rincari sul gas.

Questa situazione, drammatica per molte persone, può essere però la spinta decisiva per trovare soluzioni alternative come la biomassa per scaldare casa senza gas. Per comprendere le dimensioni di questo fenomeno basta considerare che quasi una famiglia su cinque in Italia ha scelto di investire nelle biomasse, ottenendo così dei benefici tangibili in termini di risparmio ma anche di inquinamento.

Un impianto per l’intera casa può partire da 5mila euro, ma il risparmio in bolletta è del 30% rispetto a gas e gasolio.

I pregi della caldaia a biomassa

I pregi della caldaia a biomassa

Le caldaie a biomassa, che si alimentano tramite combustibili organici (pellet o altri tipi di scarti del legno) sono una valida soluzione per scaldare l’acqua da utilizzare per il riscaldamento degli ambienti domestici.

Oltre alla possibilità di sfruttare fonti rinnovabili, in genere, un impianto a pellet garantisce il consumo di circa il 25-30% in meno rispetto a una caldaia a condensazione, mentre con quella a legna si toccano picchi di risparmio anche del 50-60%.

Sebbene la struttura della caldaia a biomassa sia piuttosto ingombrante, e quindi gli andrebbe dedicato un locale tecnico dedicato, alla lunga, però, il risparmio è garantito.

Stufe a pellet canalizzate

Stufe a pellet canalizzate

Ormai in molti conoscono le tradizionali stufe a pellet, ma non tutti sanno che esistono anche le stufe a pellet canalizzate che rappresentano un’ottima alternativa per riscaldare casa senza gas.

Quest’ultime, infatti, sono dotate di una o più uscite d’aria che si possono convogliare verso altre stanze, anche su piani diversi della casa, attraverso dei condotti a parete.

La stufa a pellet canalizzata è perciò l’ideale se si devono riscaldare due o più stanze e se si vuole usare un unico generatore. Al raggiungimento di una determinata temperatura, i ventilatori presenti nella stufa si attivano e convogliano in maniera forzata l’aria calda lungo i tubi e, da qui, fuori dalle bocchette installate sulla parete.

Con una stufa di questo tipo puoi assicurare alla tua abitazione un impianto di riscaldamento alternativo, che sfrutta il potere calorifico del pellet e la sua convenienza per avere aria calda in più stanze della casa.

Gli ultimi articoli: